PROGRAMMA DIDATTICO 2013/2014

Ottobre 8th, 2013 by caterina.perre

 

L’obiettivo generale è sempre quello di far acquisire a ciascun allievo maggior consapevolezza e padronanza, oltre che varietà ed eleganza, al “proprio” unico vero tango. L’approfondimento è dedicato in primis a tutti quegli elementi e strumenti che permettono di apprendere un tango congeniale ad un contesto piacevole di comunicazione e ballo sociale (Milonga), senza escludere per altro intriganti variazioni coreografiche.
Per approfondire meglio altri aspetti saranno organizzati eventuali stage e /o laboratori dedicati a temi specifici.

Focus di ottobre (9/10-16/17-23/24-30/31):
“ Riprendiamo il cammino….! Strumenti per un’ottimizzazione della capacità di gestione dello spazio, della musicalità/interpretazione e qualità del movimento e comunicazione

Focus di novembre (6/7-13/14-20/21-27/28):
“Son cadute ormai le foglie ….è tempo di raccoglimento!”Ascolto reciproco, della musica e della “sala”: impariamo a gestire la velocità e qualità del movimento in sincronia con il partner e in relazione alla musica e allo spazio

Focus di dicembre (4/5-11/12-18/19):
“Sotto la neve…….qualcosa germoglia?! Proviamo anche con altri ritmi: Vals…

Focus di gennaio (8/9-15/16-22/23-29/30):
“…non perdiamo il contatto….e scaldiamoci un pochino!”Senza guardare….sentiamo bene pesi, distanze ed asse

Focus di febbraio (5/6-12/13-19/20-26/27):
“…prepariamoci per il carnevale!” (se poi “saltar” vogliamo) di nuovo… sentire sentire sentire e cercare cercare cercare peso, asse, equilibrio e giusta distanza …e soprattutto marcare/recepire le variazioni

Focus di marzo (5/6-12/13-19/20-26/27):
“…abbiamo mangiato troppe frittelle? …bene tutti a….saltare!” Impariamo a imprimere/recepire bene l’energia del movimento anche “aereo”

Focus di aprile (2/3-9/10-16/17-23/24):
“solo un sonnellino ….ma poi “duri ai banchi” e con i piedi per terra!…datemi un punto di appoggio… e ne vedrete delle belle

Focus di maggio (7/8-14/15-21/22-28/29):
“….ora non possiamo che esplodere….. proviamo ad esprimerci con il Nostro tango”
Inserimento di alcune sequenze in un brano musicale specifico con variazioni personalizzate/personalizzabili, senza dimenticare abbraccio, marca, ascolto e postura!

 

 T utte le lezioni di Alejandro Angelica sono basate sul sistema TANGOPURO® , da lui ideato e registrato.
La didattica si sviluppa secondo i principi di comunicazione, improvvisazione e musicalità; e attraverso uno studio approfondito della propriocezione stimolando l’apprendimento di un movimento organico e funzionale.
Durante il corso si studieranno tre aspetti fondamentali della danza: l’abbraccio, la camminata e la marcaciòn, congiuntamente agli aspetti espressivi: l’improvvisazione che ci permetterà di imparare le sequenze, crearne di nuove e adattarle allo spazio; e la musicalita’ che ci consentirà di cambiare stile e modo di ballare in funzione della musica e della nostra percezione del qui e ora.
Questi aspetti a loro volta sono costituiti da due elementi, quello tecnico e quello relazionale. Aspetto tecnico: ci permette di sfruttare al massimo tutte le possibilità di movimento e di elasticità delle braccia e del tronco, in modo da essere comodi e usufruire del principio di circolarità per non disperdere l’energia ma confluirla verso il partner, approfondire l’efficienza della camminata e la direzionalità delle forze. Aspetto relazionale: è quello più complesso da trattare e corrisponde alla capacità di adattamento; è influenzato dal nostro vissuto e dal nostro modo di approcciare le persone, i segni si leggono nella nostra postura e nelle nostre tensioni muscolo – strutturali, quelle che ormai fanno parte di noi e con le quali conviviamo.
E’ la struttura portante delle nostre sequenze e ci consente di capire il modo migliore di proiettare il nostro corpo riguardo allo spazio e al partner, nonchè il vero e proprio linguaggio del tango che è la somma interconnessa e organica degli aspetti precedentemente accennati.
Ecco alcuni elementi d’improvvisazione e musicalità trattati durante i corsi:
destrutturazione / costruzione; conto binario; alternanza passi che si spostano / passi sul posto; cambi d’intensità; ampiezza orizzontale del passo; modulazione verticale del passo; scelta e modulazione del passo in base all’intensità musicale; costruzioni melodiche e ritmiche; adagio; variación; tempo regolare; controtempo e rimbalzo
INTERMEDI: un corso unico pensato espressamente per portare l’apprendimento al massimo potenziale, rivolto a chi ha intrapreso il percorso del Tango da poco tempo. Saranno esplorati in maniera esaustiva i primi elementi di comunicazione della coppia, l’abbraccio, la camminata, il tempo, gli elementi fondamentali per muoversi nello spazio e le prime sequenze. Si studieranno anche aspetti legati all’ improvvisazione e all’adattamento delle strutture di base ai principi d’interpretazione musicale. Si potrà così ben presto iniziare a sviluppare delle vere sequenze in autonomia, comunicando con il partner e gestendo adeguatamente sia lo spazio che il tempo.
Sequenze che saranno studiate e/o approfondite:
Baldosa; Salida simple; Salida simple 3 tempi; Salida cruzada; Salida cruzada dal lato chiuso; Ocho adelante; Ocho atras; Parada ocho adelante; Parada ocho atras; Sanguchito; Giro lato aperto; Reloj; Giro al reves; Apertura e chiusura giradas

INTERMEDI/AVANZATI: dopo aver acquisito gli elementi di base si perfeziona l’ improvvisazione, il rapporto degli equilibri di coppia e la musicalità, lo studio raffinato degli elementi musicali e delle diverse possibilità di equilibrio; la ricerca dell’eleganza e naturalezza dei movimenti. Questo corso è rivolto anche a chi vuole risolvere delle lacune tecniche accumulate nel tempo con altre metodologie e/o forme pur avendo studiato tango da diversi anni.
Sequenze che saranno studiate e/o approfondite:
Sacada su ocho adelante; Sacada dall’incrocio lato chiuso e aperto; Sacada 3 passi nel giro; Combinazioni di paradas e sacadas; Combinazioni di paradas lato chiuso e aperto; Paradas con altri piedi; Barrida cruzada uomo e donna; Giro verso lato aperto, rulo; Salida cruzada dal lato chiuso; Giro verso lato chiuso, giro al reves; Va y ven; Giro su due punti; Salida in linea; Salida apilada; Cerniera; Boleo dietro; Sacada dietro uomo su ocho avanti della donna; Gancho della donna dalla parada; Gancho dell’uomo dall’incrocio; Planeo della donna; Alterazioni; Entrata in sacada dalla salida in linea

Aspetti approfonditi e curati durante tutte le lezioni: Tempo, Qualità del movimento, Ascolto reciproco, Spostamento nello spazio, Circolarità dell’abbraccio, Postura, Camminata, Marca.
E…e..e..e… Allora ……Buon Tango a tutti!!!!!

Posted in Novità


(comments are closed).